La Consulenza nella gestione sinistri

Lo spirito dell’attività in argomento è quello di fornire una guida all’Azienda assicurata, nel momento in cui, colpita da un sinistro che mette in crisi l’economia aziendale, è tradizionalmente posta alla mercè delle deliberazioni del Perito incaricato dalla Compagnia Assicuratrice e dell’Ufficio Liquidazione Danni della Compagnia medesima, fornendo poi, una guida su come agire sul testo di polizza perché in futuro vi siano meno equivoci interpretativi sulla indennizzabilità del danno.

E’ una attività che presenta un duplice aspetto:

  • Una fase di intervento sulla gestione diretta del sinistro, che comprende la ricopertura del ruolo di Perito di Parte, ma integra questa funzione con servizi che ne estendono la portata e l’efficacia.
  • Una fase di intervento sulla normativa di polizza, atta a colmare quelle lacune interpretative che danno spazio alle Compagnie per sostenere la responsione dell’istanza di indennizzo e per evitare quindi che in futuro la Compagnia possa trovare terreno fertile per sostenere il proprio interesse contro quello dell’Assicurato.

 Fase 1:

Lo studio parte dall’analisi approfondita delle ragioni per le quali la Compagnia Assicuratrice, per parte del suo Ufficio di Liquidazione, o per parte del suo Perito incaricato, respinge in tutto o in parte il sinistro. Non a tutti è noto che le condizioni di polizza possono essere interpretate e spesso non offrono una lettura univoca. Un dettaglio interpretativo può spostare l’ago della bilancia a favore dell’Assicurato.

L’attività di Perito di Parte si integra in quella più generale della Consulenza Sinistri, intervenendo sulla quantificazione del danno, che presenta, soprattutto in caso di danno da interruzione di attività, molti aspetti dubbi.

 Fase 2:

Sulla scorta di esperienze fatte sul campo nella gestioni di sinistri complessi, la Consulenza sulla Gestione Sinistri, permette di intersecare il campo d’azione della Due Diligence, ma senza sottrarle il campo d’azione, bensì integrandosi ad essa.

L’esperienza fatta sui sinistri, con l’annotazione statistica delle ragioni che hanno spinto le Compagnie a respingerli in tutto o in parte, permette di suggerire degli accorgimenti normativi specificamente volti ad evitare che il dubbio interpretativo possa tradursi in un mancato pagamento del danno.

In definitiva, una ricerca accurata delle soluzioni sintattiche e terminologiche che permettono di sottrarre alle Compagnie quel campo di indeterminazione che permette loro di giudicare in un senso a sé proficuo l’operatività delle garanzie di polizza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...